Seguici:    

assotech - settori
Il processo fondamentale a cui si è dato supporto è quello definito dall’interpolazione tra gli ‘ordini aperti’, i restanti ordini, la definizione e gestione delle scorte e i lanci del MRPGiampaolo Lugli - Project Manager Four Bytes

ASSOTECH S.r.l.: L' AZIENDA

assotech logo - settori

Assotech S.r.l. è un’azienda della provincia bolognese che da oltre 40 anni produce articoli tecnici in gomma e plastica tramite impianti di estrusione e stampaggio. I prodotti possono essere successivamente lavorati con l’applicazione di biadesivi, giunte vulcanizzate, fustellature e trasformazioni varie.

Da sempre, attenta al valore della qualità, tanto da farne la costante di riferimento di ogni attività, sia attraverso la standardizzazione delle proprie procedure (Assotech è certificata UNI EN ISO 9001:2008 dal 2006) sia attraverso politiche di valorizzazione della “professionalità” dei propri collaboratori.

L’obiettivo è stato quello di creare un processo tutto orientato alla soddisfazione della clientela, progettando prima e realizzando poi il prodotto adeguato alle esigenze di ciascun cliente, dopo un’attenta verifica delle giacenze di magazzino.

Il valore aggiunto del “servizio” Assotech è la possibilità di produrre utilizzando diverse tipologie di mescole.

EPDM – CR – NBR – Silicone – PVC – PVC+EPDM:  sono le mescole standard più utilizzate – le stesse possono essere anche certificate 55297 / UL94 / DIN 5510 / NF-F 16-101 e altre.

Perchè Four Solutions

Assotech era già seguito da un rivenditore Target Cross, senza particolari “tensioni” negative. L’approdo a Four Solutions nasce, però, dalla necessità di ottimizzare le procedure d’assistenza e dall’esigenza di una maggiore “presenza” del fornitore per assicurare quegli sviluppi del sistema che assumono via via un valore strategico per l’utilizzatore.

Ragioni che inducono Assotech a valutare, assieme al fornitore, come dare continuità al progetto a suo tempo implementato, valorizzandolo.

Aspetti gestionali del progetto

Gli elementi fondamentali e critici del processo di business di Assotech poggiano sulla possibilità di gestire in modo puntuale una serie di “contratti aperti ”, in base ai quali i committen più importanti ordinano uno o una serie di articoli, stabilendo con l’ufficio commerciale la quantità complessiva (indicativa) su base annua e le quantità ritirabili periodicamente.

Questa condizione agevola Assotech nella pianificazione delle scorte e della produzione, attraverso la definizione delle “scorte minime” per ciascun articolo.

I valori di scorta sono frutto, appunto, di una interpolazione i cui punti di riferimento sono i dati contenuti nei contratti aperti, ma non solo, e nelle loro segmentazioni.

Le elaborazioni dell’MRP consentono di gestire razionalmente le procedure d’acquisto, sostanzialmente incentrate sulle materie prime, ed i lanci di produzione.

Attraverso la soluzione di automatizzazione delle procedure – TC Proattivo – i referenti di ciascun “ordine aperto” vengono avvertiti del fatto che siano in fase di esaurimento.

Il passaggio successivo è quello di poter proporre un’estensione quantitativa dei contratti con un’offerta adeguata.

Assotech ha scelto di operare in un ambiente misto, Microsoft ed Apple, grazie all’opportunità che Target Cross offre ai propri utenti, poiché l’utilizzo del software gestionale nella piattaforma Apple OS X è uguale a quello su piattaforma Windows.

Target Cross è l’unico ERP di fascia medio-alta disponibile per client Apple OS X.

La gestione del magazzino si avvale, da poco tempo, del modulo Targetlogistics, che consente l’utilizzo di lettori di codici a barre per la movimentazione interna (volendo anche la tecnologia RFiD) e può prefigurare una mappatura fisica del magazzino, quando sia necessario andare oltre la semplice organizzazione logica degli spazi.

Proprio per l’utilizzo dei lettori di codici a barre, la soluzione adottata in Assotech ha previsto l’attivazione del configuratore di etichette, in modo da realizzare una stampa con “codice a barre + articolo contenuto del cartone + lotto di appartenenza”.

La soluzione di cost accounting in uso mette a confronto il venduto a valore con il costo della materia prima impiegata e quello di eventuali componenti. Il margine così ottenuto è ancora “lordo”, ma, sino ad ora, è ritenuto un indicatore sufficientemente utile alle analisi e al processo decisionale.

Target Cross offre l’utilizzo del software gestionale nella piattaforma Apple MacOS uguale a quello su piattaforma Windows

Grado di soddisfazione

Assotech opera in un “contesto maturo” dal punto di vista del Sistema Informativo, tant’è che negli ultimi tempi gli interventi sull’applicazione sono stati più di natura estemporanea che improntati ad un progetto di revisione.

Non mancano tuttavia alcune ipotesi di “valorizzazione” rivolte ad un arricchimento del modello di analisi dei costi e dei margini da una parte, e ad ulteriori funzioni di pianificazione ed assicurazione della qualità delle procedure.

Vuoi sapere come potrebbe essere la tua storia di successo?
Chiedici informazioni e costruiamola assieme!

Acconsento al trattamento dei dati personali*
Informativa

Verifica*